Don Massimo Angelelli

Don Massimo Angelelli

Don Massimo Angelelli

Sacerdote

Direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale della salute della CEI – Responsabile del convegno nazionale

Nato nel 1967, dopo il diploma di ragioneria, lavora in società di marketing e in emittenti televisive private con diversi incarichi. Dopo il quinquennio filosofico-teologico, ha studiato: Teologia pastorale presso l’Università Lateranense, a Roma; consegue il Diploma triennale in Consulente di formazione presso l’Istituto Edi.S.I. di Genova; si laurea in Scienze e tecniche di Psicologia della comunicazione presso l’Università Salesiana, a Torino. consegue il Diploma di perfezionamento in Bioetica presso il Pontificio Ateneo Regina Apostolorum a Roma. ottiene la qualifica di Educatore professionale socio-pedagogico. Viene ordinato sacerdote per la Diocesi di Roma nel 2006. In ambito professionale, per sei anni dirige la casa editrice Edizioni OCD, fino al 2008. Per i due anni successivi è consulente delle Edizioni Musei Vaticani, nella loro fase di riorganizzazione. Nello stesso periodo, in ambito ministeriale, è impegnato come Cappellano universitario presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione de La Sapienza Università di Roma. Dal 2010 è al Policlinico Universitario Tor Vergata di Roma, come Cappellano sanitario residente. Dal novembre 2017 è il Direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale della salute della Conferenza Episcopale Italiana. É responsabile scientifico dell’IFor, Istituto di Formazione Romani e dell’Associazione di volontariato In Punta di Piedi, che ha realizzato i progetti “Imago doloris”, “Voglio vivere la vita. Tutta.”, “Ecco, contemplo i cieli aperti” nella Cappella Sistina Vaticana e più recentemente il progetto “RossoArte”, per promuovere la donazione del sangue

Gianni Cervellera

Gianni Cervellera

Gianni Cervellera

Coordinatore scientifico del convegno salute

Coordinatore scientifico del Convegno Nazionale salute della CEI. Teologo, coordinatore pastorale, responsabile della formazione del personale, dei tirocinanti e dei volontari presso il Centro Sant’Ambrogio- Fatebenefratelli di Cernusco sul Naviglio (MI), esperto di accompagnamento spirituale con persone affette da disturbi mentali, Membro della Consulta Nazionale dell’Ufficio per la pastorale della salute della CEI. Coordinatore, animatore e moderatore di numerosi convegni sui temi della salute. Docente di master e corsi di alta formazione sui temi della spiritualità, teologia biblica, teologia pastorale della salute, docente di corsi per l’ottimizzazione delle risorse umane, dialogo e relazione d’aiuto pastorale.

Pubblicazioni:

Rispa. Quando si perde un figlio, Editoriale Romani, 2024

Lo sguardo differente. Il metodo pastorale in psichiatria, Editoriale Romani, Rima 2021

La felicità è respiro. La doppia guarigione dal Covid-19, Editoriale Romani, Roma 2021

Il mistero del dolore e la teologia pastorale, editoriale Romani, Roma 2021

Rivivere. Il Fatebenefratelli a Cernusco, Martesana Eventi, Cernusco sul Naviglio 2020

Francesca di Maolo

Francesca di Maolo

Francesca di Maolo

Avvocato, Presidente dell’Istituto Serafico di Assisi. Presidente dell’Aris Umbria. Componente del Comitato di Economy of Francesco.

Esperta del diritto del lavoro, presidente dell’istituto Serafico per sordomuti e ciechi della città di San Francesco. Si tratta di un ente ecclesiastico senza scopo di lucro che promuove e svolge attività riabilitativa, psicoeducativa e assistenza socio-sanitaria per bambini e giovani adulti con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali. La struttura che sorge alle porte del centro umbro è tappa praticamente di ogni Papa che visita Assisi. Francesca Di Maolo fa parte del Comitato di Economy of Francesco. È stata tra i fondatori di uno dei centri assisani di volontariato sociale per l’accoglienza di persone in difficoltà e presiede della Scuola socio-politica “Giuseppe Toniolo” della diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino.

 

Giuseppe Milano

Giuseppe Milano

Giuseppe Milano

Interviene nella sessione ST12 HO UDITO IL DOLORE DELLA MIA CASA!”. IN ASCOLTO DEL DOLORE DELLA CASA COMUNE. AMBIENTE E SALUTE NELLA PROSPETTIVA DELLO SVILUPPO INTEGRALE DEI TERRITORI, martedì 16 maggio 2023 ore 10-13.

Ingegnere edile-architetto e giornalista ambientale. Da piccolo, quando giocavo con i Lego, non avrei mai immaginato di diventare, un giorno, ingegnere. Da ragazzo, quando svolgevo i temi d’italiano a scuola, non avrei mai immaginato di diventare, un giorno, giornalista. La vita, invece, è un miracolo. Ti sorprende continuamente. Ti impone di metterti sempre in discussione, perché solo chi sta fermo non scopre le meraviglie del mondo, pur con le sue contraddizioni. Non sempre si ottiene quel che si vorrebbe e, spesso, si ottiene meno di quel che si desidererebbe. La nostra sfida è essere, sempre e comunque, costruttori di pace. Costruttori di speranza, in un mondo da preservare nei suoi colori, nei suoi profumi, nei suoi equilibri sociali ed ecologici.