C3 Scoperchiare i tetti: il servizio del Diacono

Programma C3

Time: martedì 14 maggio 2019, dalle ore 9.00 alle ore 13.00
Moderatori: Francesco Benedic e Guido Miccinesi, diaconi

Prima parte: Identità e formazione del diacono per la Pastorale della Salute

Pastorale della Salute: un nuovo volto per il servizio del diaconato
Don Roberto Repole – teologo

La proposta formativa per il diaconato nella Pastorale della Salute
Don Tullio Proserpio – teologo, Cappellano Istituto Tumori di Milano

Discussione con i partecipanti alla sessione

Seconda parte: famiglia, malattia e diaconato

Diaconato e famiglia: un’esperienza nella Pastorale della Salute abstract
Diacono Terenzio Cucaro

Il diacono: testimone di speranza nella malattia
Diacono Giancarlo Cirillo

Discussione con i partecipanti alla sessione

Terza parte: il tocco del diaconato nella Pastorale della Salute

Toccati dalla grazia del servizio: l’esperienza di un operatore sanitario abstract
Diacono Antonio Scarcella

La carezza della riabilitazione
Diacono Nazzareno Cancelli – Direttore Centro riabilitativo Paolo Vi – Penne (PE)

Le cure palliative: un accompagnamento fatto di tenerezza abstract
dott. Ferdinando Garetto, medico palliativista della FARO di Torino-movimento dei Focolari

12.30 Discussione con i partecipanti alla sessione

Sessione a  cura del Tavolo del Diaconato dell’Ufficio Nazionale per la pastorale della salute – CEI

 

Luciano Squillaci

Luciano Squillaci

Luciano Squillaci

Luciano Squillaci

Avvocato

Avvocato, romano di nascita ha vissuto sempre a Reggio Calabria. Presidente Nazionale Federazione Italiana Comunità Terapeutiche (F.I.C.T). È vice presidente del Centro Reggino di Solidarietà CE.RE.SO., vice presidente del CSVnet (Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il volontariato) e Direttore tecnico della “Associazione Piccola Opera Papa Giovanni Onlus”.

Interviene nella sessione tematica ST9 Le comunità terapeutiche tra vecchie e nuove dipendenze. il profumo della relazione che cura, sul tema: Dalle comunità alla comunità territoriale per una presa in carico globale della persona, lunedì 9 maggio 2022

E’ intervenuto nella sessione ST4 COVID 19 – MINORI: DIPENDENZE E DISAGIO PSICHICO – sul tema: Covid e dipendenze: quali politiche per il futuro dei giovani – Martedì 4 maggio 2021 ore 15-18

Guido Zano

Direttore Accoglienza- Centro di Solidarietà Onlus “Il Ponte” di Civitavecchia

Interviene nella sessione A5 MINORI e DIPENDENZE – Lunedì 13 maggio 2019 ore 9.00-13.00

Maria Angela Falà

Maria Angela Falà

Maria Angela Falà

Maria Angela Falà

Maria Angela Falà, dal 2015 è Presidente del Tavolo Interreligioso di Roma.  È stata Presidente e Vicepresidente  dell’Unione Buddhista Europea (1998–2012) e dell’Unione Buddhista Italiana (2000-2016). Laureata in filosofia , è autrice di saggi e traduttrice di testi buddhisti. Tra gli altri: AAVV, Salute, malattia e morte nelle grandi religioni, ed. Camilliane, Torino 2002; AA.VV. Donne e fede per una cultura di pace, AVE, Roma 2002; AA.VV. Salute e salvezza, ed. Claudiana, Torino 2003; L’immagine del sacro, a cura di Pietro Coda, Mondadori, Milano 2005,

Interviene nella sessione A4 CARTA DEL MORENTE, RELIGIONI A CONFRONTO, Lunedì, 13 maggio 2019

Antonella Capati

Antonella Capati

Avvocato

Avvocato rotale dal 2004, svolge la libera professione forense presso il Tribunale Apostolico della Rota Romana e presso il Tribunale di Prima Istanza e di Appello del Vicariato di Roma. Ha ricoperto l’incarico di Patrono Stabile presso il Tribunale di Prima Istanza e di Appello del Vicariato di Roma dal 2008 al 2018. Si occupa dal 2016 di formazione riguardo gli aspetti etico-legali relativi al fine vita.

 

Interviene nella sessione A4 CARTA DEL MORENTE, RELIGIONI A CONFRONTO, Lunedì, 13 maggio 2019 ore 9.00-13.00

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi