Cantico delle Creature

Altissimo, Onnipotente, bon Signore
Tue so’ le laude, la gloria e l’honore et onne benedictione.
Ad Te solo, Altissimo, se konfano
et nullu homo ène dignu Te mentovare.

Laudato sie, mi’ Signore, cum tucte le tue creature,
spetialmente messer lo frate sole,
lo qual è iorno et allumini noi per lui.
Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore,
de Te, Altissimo, porta significatione.

Laudato sie, mi’ Signore, per sora luna e le stelle,
in cielo l’hai formate clarite et pretiose et belle.

Laudato si’, mi Signore, per frate vento
et per aere et nubilo et sereno et onne tempo,
per lo quale a le tue creature dài sustentamento.

Laudato si’, mi Signore, per sora acqua,
la quale è molto utile et umile et pretiosa et casta.

Laudato sie, mi Signore, per frate focu,
per lo quale enallumini la nocte,
et ellu è bellu et iocundo et robustoso et forte.

Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra matre terra,
la quale ne sustenta et governa,
et produce diversi fructi con coloriti fiori et herba.

Laudato si’, mi’ Signore, per quelli che perdonano per lo tuo amore,
et sostengo infirmitate et  tribulatione.

Beati quelli che l’ sosterranno in pace,
ka da Te, Altissimo, sirano incoronati.

Laudato sie, mi Signore, per sora nostra morte corporale,
da la quale nullu homo vivente può scappare:
Guai a quelli che morranno ne le peccata mortali;

Beati quelli che troverà ne le Tue sanctissime voluntati,
ka la morte secunda no’l farà male.

Laudate et benedicete mi’ Signore et rengratiate
et serviateli cum grande humilitate.

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi